La prova del cuoco – Puntata del 21 settembre 2016 – Il menu di oggi.

antonellaMercoledì 21 settembre 2016, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche.

img_2509Nell’anteprima, o meglio, antipasto, Federico Quaranta e Stefano Facciotti celebrano un prosciutto crudo toscano. Poi, la ricetta sprint, quella delle farfalle integrali. Finalmente, Antonella fa il suo ingresso in studio, quindi raggiunge l’indomito Cesare Marretti. Il cuoco… che fa? Ci prova! Cesare introduce la sua rubrica dedicata alla seduzione in cucina presentando le girelle al prosciutto cotto.

Ingredienti

girelle

  • 5 fette lunghe di pane bianco senza glutine, 150 g prosciutto cotto, 100 g robiola, 50 g latte intero, 30 g rucola, sale e pepe

Procedimento

Con il mattarello, appiattiamo le fette di pane in cassetta senza o con il glutine. Nel bicchiere di un mixer ad immersione, mettiamo la robiola ed il prosciutto cotto. Frulliamo ad immersione, aggiungendo un po’ di latte per rendere la crema più liscia. Spalmiamo la crema ottenuta sul pane. Disponiamo sopra delle foglie di rucola spezzettate ed arrotoliamo, stretto, dal lato più corto. Avvolgiamo nella pellicola e lasciamo riposare in frigorifero, in modo che il rotolo mantenga la forma.girelle3

Intanto, per la salsa, frulliamo con il mixer ad immersione basilico, rucola, pinoli ed olio extravergine d’oliva. Una sorta di pesto. Tagliamo il nostro rotolo mantenendo la pellicola, in modo che non si schiacci e perda la forma tondeggiante. Priviamo le girelle ottenute della pellicola. Scaldiamo un filo d’olio in padella e tostiamo leggermente le girelle su entrambi i lati. Serviamo su un letto di crema al basilico.girelle2

Dopo l’antipasto di Marretti, il secondo a base di carne firmato da Fabrizio Nonis, il macellaio di fiducia de La prova del cuoco. Reduce da un soggiorno a Marrakech ed in Sicilia, Nonis torna in cucina per preparare dei saccottini di manzo ripieni di pomodorini e bufala.

Ingredienti

saccottini

  • 4 fettine di sottofesa, 2 mozzarella di bufala, passata di pomodoro, origano, 1 mazzo di basilico, pomodorini ciliegino, 1 bicchiere di vino bianco, 300 g zucchine, sale e pepe, olio evo.

Procedimento

Usiamo il controgirello di manzo. Ricaviamo delle fettine sottili, molto sottili. Le disponiamo sul piano. Le saliamo e mettiamo al centro una fetta spessa di mozzarella di bufala. Mettiamo sopra la mozzarella una cucchiaiata di sugo di pomodoro ben ristretto. Profumiamo con origano secco e basilico tritato. Arrotoliamo, in modo da ottenere dei fagottini. Chiudiamo le estremità con degli struzzicadenti. Rosoliamo i saccottini in padella, con un filo d’olio. Sfumiamo con il vino. Copriamo con il coperchio e portiamo a cottura.saccottini3

Si formerà un sughetto che possiamo arricchire con dei pomodorini confit (pomodorini tagliati a metà, conditi con sale, pepe, origano e zucchero; asciugati in forno per almeno 1 ora e mezza, a bassa temperatura). Serviamo con una cubettata di zucchine saltate in padella.saccottini2

Dopo aver banchettato alla mensa di Nonis, Antonella raggiunge Anna Moroni, che cura la specialità del giorno. L’infaticabile Annina prepara degli irrinunciabili stuzzichini. Un consiglio per l’aperitivo… o meglio, l’apericena. Ecco come preparare i quadrotti di tonno e maionese.

Ingredienti

quadrotti

  • Per i quadrotti: 150 g tonno, 150 g ricotta, 6 cucchiai di olio, 6 cucchiai di latte, 1 uovo, 1 pizzico di sale, 350 g farina, 1 bustina di lievito per torte salate
  • Per la maionese: 1 uovo intero, 1 tuorlo, sale, olio di semi, 150 g tonno, capperi per decorare

Procedimento

In un mixer, mettiamo tutti gli ingredienti. Ovvero, il tonno sott’olio ben sgocciolato, la ricotta, l’uovo, l’olio, il latte, la farina, il lievito ed una presa di sale. Frulliamo. Il composto dev’essere sodo, poichè dobbiamo stenderlo con il mattarello. Quindi, regoliamoci col latte.quadrotti2

Trasferiamo il composto su un foglio di carta forno. Aiutandoci con la farina, stendiamo il composto con il mattarello, fino ad ottenere uno spessore di 1 cm. Ritagliamo dei quadrati e li disponiamo su una teglia coperta di carta forno. Inforniamo a 170°, ventilato, per circa 20 minuti.

Per la maionese, mettiamo nel bicchiere di un mixer l’uovo intero ed il tuorlo. Aggiugiamo una presa di sale e cominciamo a frullare ad immersione, aggiungendo l’olio di semi a filo. Quando la maionese è venuta, uniamo il tonno sgocciolato e frulliamo ancora, fino ad ottenere una crema liscia. Tagliamo a metà i quadrotti ormai freddi e li spalmiamo con la maionese al tonno.quadrotti3

Mentre Annina inveisce ancora contro il povero Tonino, Antonella raggiunge Mario Ragona, il talentuoso pasticcere che oggi cura il momento del dessert. Dunque, prepariamo le tartellette di frolla con caramello mou e crema alle pere.

Ingredienti

Le dosi non sono state specificate.

Procedimento

Partiamo dalla frolla. Per la preparazione, seguiamo la ricetta di una frolla classica (questa o questa). Lasciamo riposare in frigorifero, coperta da pellicola.

tartellette3

Per il caramello. Usiamo la stessa quantità di zucchero e panna. Scaldiamo la panna in un pentolino. In un’altra padella, facciamo caramellare parte dello zucchero, quindi aggiungiamo, man mano, lo zucchero rimanente. Mescoliamo, fino a fare caramellare tutto lo zucchero. Versiamo a filo la panna calda, mescolando energicamente. Versiamo il mou in un contenitore e facciamo raffreddare, dapprima fuori e poi dentro il frigorifero.

Ricaviamo dei dischetti di frolla. Li bucherelliamo e foderiamo gli appositi stampini per tartellette. Mettiamo sopra un altro stampino, in modo che la frolla non gonfi in cottura. Inforniamo a 180°, statico, per 10 minuti circa. Dev’essere dorata.

tartellette2

Per la crema di pere, frulliamo le pere in purezza, con succo di limone, oppure compriamo della polpa di pera non zuccherata (succhi di frutta 100%). Mettiamo in un pentolino con lo zucchero ed i semi di un baccello di vaniglia. Portiamo a bollore. A parte, si scioglie l’amido di mais con il latte. Inseriamo alla polpa di pere bollente e mescoliamo velocemente. Trasferiamo in un contenitore. Copriamo con pellicola a contatto. Lasciamo raffreddare. Quindi, farciamo le tartellette con la crema alle pere. Copriamo con il mou e decoriamo con pere essiccate e arachidi tostate e salate in granella.tartellette1