La prova del cuoco – Puntata del 16 novembre 2016 – Il menu di oggi.

antonellaMercoledì 16 novembre 2016, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella.

cuoco1Cannelloni gratinati | Alessandra Spisni

Apre la puntata la maestra delle sfogline, Alessandra Spisni, che propone uno dei pilastri della cucina emiliana. Un primo piatto golosissimo, tutt’altro che light. Prepariamo i cannelloni gratinati.

cannelloni2

  • Per la pasta: 3 uova, 300 g di farina. 
  • Per il ripieno: 1 uovo, 500 g di ricotta, 100 g di grana grattugiato, 150 g di mortadella tritata, 200 g di spinaci cotti e strizzati, noce moscata q.b., una noce di burro, sale e pepe. 
  • Per la besciamella: ½ l di latte, 45 g di burro, 30 g di farina, sale q.b., noce moscata q.b. 
  • Per condire: 200 g di ragù di carne, grana grattugiato.

Per la sfoglia, impastiamo le la farina con le uova. Ottenuto un composto elastico. Lasciamo riposare, coperto, per mezz’ora almeno. Stendiamo sottile e ricaviamo dei rettangoli. Li scottiamo in acqua bollente e salata. Li scoliamo e li tuffiamo in acqua fredda e salata. Quindi li facciamo asciugare su un canovaccio.

cuoco2Per il ripieno, in una padella, mettiamo gli spinaci già lessati e ben strizzati con il burro. Profumiamo con la noce moscata tritata. Facciamo sfrigolare per qualche istante. In una ciotola capiente, mettiamo la mortadella tritata grossolanamente, la ricotta, l’uovo ed il formaggio grattugiato. Lavoriamo con un cucchiaio. Quindi, uniamo gli spinaci saltati.

cannelloniSu ogni rettangolo di sfoglia, formiamo un salsicciotto di ripieno. Arrotoliamo e disponiamo i cannelloni su un letto di besciamella (in una pirofila). Copriamo con abbondante besciamella, un po’ di ragù e formaggio grattugiato. Inforniamo 30 minuti a 180°.

cannelloni3Disastri in cucina | Riccardo Facchini

Prosegue la rubrica sui disastri in cucina, quella in cui lo chef Riccardo Facchini insegna i fondamentali a chi proprio non sa destreggiarsi ai fornelli. A sottoporsi a lezione abbiamo anche questa settimana, dopo essere stato rimandato, Gabriele Lombardo, avvocato della provincia di Treviso, che conosciamo  accompagnando il fratello un paio di anni  a Dolci dopo il tiggì.

cuoco3Antonella gli fece anche fare il valletto nel gioco del tabellone. Oggi deve preparare le tagliatelle. L’impasto proprio non lo sa fare, però riesce a stendere la sfoglia abbastanza bene. Vedremo domani quando gli toccherà preparare un piatto più complesso…

Pacchetti al formaggio con salsa ai porri | Fabrizio Nonis

Il secondo piatto di oggi ce lo prepara Fabrizio Nonis, che si immerge già nel clima natalizio preparando già una ricetta ideale per i giorni di festa. Facciamo quindi un piatto a base di carne, i pacchetti al formaggio con salsa ai porri.

  • 6 fettine di fesa di vitellona, 1 scamorza affumicata, 12 fettine di speck, 2 porri, olio evo, sale e pepe macinati, mezzo cavolo cappuccio bianco, brodo vegetale qb, 150 g di gherigli di noci, 100 g di uva sultanina, 1 melagrana

cuoco2Prendiamo le fettine di carne che devono essere ben sottili. Le disponiamo a due a due a croce, incrociandole, quindi saliamo.

Sopra ad ogni croce mettiamo due fettine di speck, poi al centro una fetta di scamorza affumicata.

cuoco1Tagliamo i porri a rondelline e li saltiamo in padella con un goccio di olio. Mettiamo anche un cucchiaino di porri sopra alla fettina di provola, quindi chiudiamo a pacchetto le fettine di carne.

Le leghiamo con lo spago colorato. Mettiamo a cuocere i pacchetti nella padella insieme al restante porro. Copriamo e lasciamo cuocere per 10/15 minuti.

cuoco3Tagliamo a pezzetti la verza o cavolo cappuccio, la immergiamo in acqua e aceto, poi la mettiamo a stufare in padella aggiungendo anche i gherigli di noci, l’uvetta, il brodo vegetale. Lasciamo cuocere bene.

Serviamo i pacchetti mettendo alla base del piatto il composto di verza. Ultiamo con dei chicchi di melagrana. Buon appetito.

cuoco4Paelle di pasta di Murcia | David Povedilla

La specialità del giorno è un tipico piatto spagnolo, ma rivisitato. A proporlo non può essere che l’iberico David Povedilla, e la ricetta è la paella di pasta di Murcia.

  • per la paella: 120 g di olio evo, 150 g di peperone rosso, 180 g di zucchine, 250 g di petto di pollo, 1 carciofo, 180 g di fagiolini, 1 cipolla bianca, 2 spicchi di aglio, 150 g di passata di pomodoro, 25 g di sale, paprika dolce qb, 400 g di pasta secca tipo gramigna, 1 l di brodo di carne, zafferano qb, 400 g di costine di maiale
  • per guarnire: prezzemolo qb, 1 limone

cuoco6Facciamo un brodo con verdure varie, costine di maiale, ossa di pollo. Uniamo 1 litro e mezzo di acqua, pepe nero, chiodi di garofano, portiamo a bollore e cuociamo almeno 40 minuti. Quindi filtriamo il brodo e teniamo le costine di maiale da parte.

In una padella antiaderente molto larga mettiamo un goccio abbondante di olio extravergine di oliva, scaldiamo, poi uniamo, seguendo questo preciso ordine: i peperoni rossi tagliati a dadini, le zucchine tagliate a pezzettini, il petto di pollo tagliato a cubetti.

cuoco5Uniamo poi anche i carciofi tagliati a julienne, i fagiolini tipo cornette, la cipolla tagliata finemente. Facciamo rosolare bene il tutto, saliamo, uniamo due spicchi di aglio. Lasciamo cuocere circa 10 minuti.

Togliamo gli spicchi di aglio, uniamo la passata di pomodoro, mescoliamo. Aggiungiamo la pasta tipo gramigna, la paprika dolce. Mettiamo il brodo fatto, lo zafferano. Cuociamo a fiamma alta per 3 minuti, senza mescolare.

Mettiamo sopra le costine di maiale. Trasferiamo il tutto in forno per 12 minuti a 180°. Serviamo con spicchi di limone e prezzemolo. Buon appetito.

cuoco7Plum cake al cocco | Anna Moroni

Anche oggi, La prova del cuoco ci lascia un dolce… ricordo. A raccontarcelo è Anna Moroni, che prepara un golosissimo dessert. Un dolce casalingo, genuino e buonissimo. Prepariamo il plum cake al cocco.

plum-cake3

  • 165 g zucchero, 1/2 bacca di vaniglia, 150 g burro, 35 g crema pasticcera, 5 uova, 65 g latte, 265 g farina 00, 7 g lievito per dolci, 100 g cocco rapè 

In una ciotola, mettiamo il burro morbido e lo zucchero semolato. Profumiamo con i semi di una bacca di vaniglia (o vanillina) e lavoriamo con le fruste. Basterà anche una semplice frusta manuale. Aggiungiamo un cucchiaio di crema pasticcera (in alternativa, un cucchiaio di formaggio spalmabile) ed il latte fresco intero. Mescoliamo ancora con le fruste.

cuoco4Sgusciamo le uova e le incorporiamo, una per volta, continuando a mescolare. Setacciamo insieme la farina con il lievito. Ottenuta una miscela di burro e uova omogenea, incorporiamo, pian piano, la miscela di polveri (farina e lievito). Mescoliamo per bene. Infine, uniamo la farina di cocco.

plum-cake2Versiamo il composto in uno stampo da plum cake ben imburrato ed infarinato. Inforniamo, forno ventilato, a 170-180° per 50 minuti. Fate la prova stecchino prima di sfornare: deve uscire asciutto.

plum-cakeGara dei cuochi

Pomodoro: Natale Giunta con Daniela Bucalo

Peperone: Martino Scarpa con Giulia Rotondo

Giuria: Federico Quaranta, Anna Dente, Andrea Mainardi. Vince il pomodoro, 400€ a Daniela

cuoco5