La prova del cuoco – Puntata del 22 novembre 2016 – Il menu di oggi.

antonellaMartedì 22 novembre 2016, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella.

La Serpe contro la Moroni. Oggi, l’epica sfida tra le due Anne si gioca sul baccalà. Le due cuoche preparano due portate a base di baccalà, che potrebbero comparire sulle vostre tavole il prossimo Natale. Anna Serpe prepara il baccalà arracanato.

Ingredienti

baccala2

  • 1 Kg baccalà dissalato, 500 g polpa di pomodoro, 500 g pomodorini del piennolo, 150 g olive di Gaeta, 30 g capperi sotto sale, 5-6 patate lesse, 2 bicchieri di olio evo, 3 spicchi di aglio, 1 peperoncino fresco, prezzemolo, origano, sale grosso, 1 dl olio di semi per friggere, farina

Procedimento

Mettiamo a rosolare, in padella, l’aglio ed il peperoncino con un generoso filo d’olio. Dopo qualche istante, uniamo la polpa di pomodoro ed i pomodorini tagliati a metà. Profumiamo con il prezzemolo tritato e l’origano secco. Saliamo e pepiamo. Dopo qualche minuto, uniamo olive e capperi tritati grossolanamente. Lasciamo cuocere ancora 5 minuti.

In un’altra padella, scaldiamo abbondante olio per friggere. Infariniamo i tranci di baccalà e li friggiamo nell’olio a temperatura. Quando il baccalà è dorato, lo facciamo sgocciolare su carta assorbente e lo mettiamo nel sugo. Uniamo anche qualche patata lessa a tocchetti e lasciamo insaporire sul fuoco qualche minuto. Possiamo preparare il tutto qualche ora prima. Teniamo in forno a 40° e serviamo al momento opportuno.baccala

Anna Moroni prepara un primo piatto raffinato, i ravioli al baccalà.

Ingredienti

ravioli2

  • 200 g farina, 250 g latte, 2 uova, 250 g baccalà spugnato, 1 spicchio d’aglio, 2 patate medie lessate, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, peperoncino, 500 g pomodorini, 1 spicchio d’aglio, 1 rametto di mentuccia, olio evo, sale e pepe

Procedimento

Facciamo cuocere il baccalà in abbondante latte. Una volta cotto, lo scoliamo per bene e lo trasferiamo in un mixer con le patate lesse. In padella, rosoliamo l’acciughina con olio ed uno spicchio d’aglio. Uniamo l’acciuga con l’olio (togliamo l’aglio) al baccalà e frulliamo.

Stendiamo la pasta all’uovo (200 g farina, 2 uova), in modo da ottenere una sfoglia sottile. Formiamo sulla sfoglia dei ciuffi di composto al baccalà. Ripieghiamo la sfoglia sul ripieno e facciamo uscire l’aria. Ritagliamo i ravioli, sigillando per bene i bordi. Lessiamo in acqua bollente e salata.

Li scoliamo e li condiamo con un sugho di pomodori freschi. Profumiamo con la buccia grattugiata del limone e del prezzemolo tritato.ravioli

Voliamo in Giappone, con il simpaticissimo Hiro Shoda, alle prese con pane e… mortazza! Ingredienti tutt’altro che nipponici per uno sfizio da proporre in una cena improvvisata. Prepariamo gli scrigni a sorpresa.

Ingredienti scrigni a sorpresa

scrigni

  • Per lo scrigno al formaggio: 1 pagnotta da 250 g, 6 fette di mortadella, 6 fette di provolone, 30 g burro, 1 rametto di erba cipollina, pepe nero
  • Per lo scrigno al pomodoro: 1 pagnotta da 250 g, 200 g passata di pomodoro, 1 spicchio d’aglio, 2 rametti di basilico, 200 g mozzarella, origano, olio evo, sale

Procedimento

Incidiamo il pane, in superficie, come a formare una griglia. In questo modo otterremo dei cubetti di pane legati tra loro alla base.

scrigni3

Quindi, per la prima variante, farciamo le incisioni con salumi affettati e formaggio affettato. Spennelliamo con del burro fuso e copriamo con della carta d’alluminio.

Per la seconda variante, prepariamo un sugo al pomodoro profumato al basilico e lo coliamo all’interno delle incisioni del panino. Inseriamo anche dei tocchetti di fior di latte. Spennelliamo con abbondante olio extravergine d’oliva e copriamo con la carta alluminio. Inforniamo i panini così farciti a 200° per 20 minuti.

scrigni2

Un classico della tradizione nostrana, con Luisanna Messeri, già alle prese con la polenta. Con la cuoca toscana, in vista del Natale, prepariamo la polentata.

Ingredienti

polentata2

  • 1 Kg polenta precotta, 3,3 l acqua, 2 cucchiaini di sale
  • Per il sugo: 2 carote, 2 cipolle piccole, 1 cuore di sedano, prezzemolo, 8 pezzi di rosticciana, 6 salsicce, formaggio grattugiato, olio evo, 1 bottiglia di salsa di pomodoro, conserva di pomodoro, 2 peperoncini verdi e rossi piccanti

Procedimento

In un paiolo di rame, mettiamo l’acqua, il sale e versiamo, mescolando, la farina di polenta. Sul fuoco, cuociamo la polenta fino ad ottenere la giusta consistenza.

In una pentola, facciamo bollire la carne in acqua per una ventina di minuti, insieme alla cipolla, la carota ed il sedano.

Per il sugo. In un tegame, facciamo soffriggere gli aromi, ovvero sedano, carote e cipolle, a pezzettoni, con un filo d’olio. Scoliamo la carne e la facciamo soffriggere nel primo tegame, con gli odori (tutta, ad eccezione delle salsicce). Dopo qualche minuto, uniamo la passata di pomodoro ed il concentrato di pomodoro. Saliamo e pepiamo. Dopo 20 minuti, uniamo le salsicce. Facciamo cuocere ancora 40 minuti il tutto.

Stendiamo la polenta su un piano bagnato (in modo che non si attacchi), quindi versiamo sopra il sugo con la carne.polentata

Ambra Romani ci accoglie con il suo sorriso e ce lo fa venire, il sorriso, presentandoci un trionfo di cioccolato e golosità. Oggi, un dolce per la merenda: i saccottini al cioccolato.

Ingredienti

saccottini

  • 500 g farina, 250 g ricotta, 2 cucchiai di cacao amaro, 100 g zucchero, 100 ml olio di semi di girasole, 100 ml latte, una bustina di lievito vanigliato
  • Per il ripieno: 300 g cioccolato fondente, 1/2 barattolo di marmellata di arance, zucchero a velo

Procedimento

In una ciotola, mettiamo la ricotta e lo zucchero. Mescoliamo, fino ad ottenere una crema. Diluiamo con il latte. Mescoliamo ancora. Incorporiamo il cacao amaro setacciato, mescolando, in modo che non si formino grumi. Quindi, incorporiamo il lievito (meglio setacciarlo) e l’olio di semi. Dopo aver amalgamato gli ingredienti precedenti, uniamo la farina, in due – tre volte. Mescoliamo per bene, fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio. La consistenza sarà quella di una pasta frolla morbida. Lasciamo riposare, fuori dal frigorifero, per 10 minuti.saccottini1

Dividiamo il composto in 3 panetti. Stendiamo il primo panetto su un foglio di carta forno, fino ad ottenere uno spessore di 3-4 mm. Ritagliamo a rettangolo. Su un lato, disponiamo dei cubetti di cioccolato a mucchietti (2 o 3 cubetti). Mettiamo sopra il cioccolato un cucchiaino di marmellata a vostra scelta. Ripieghiamo sopra la sfoglia. Quindi la ripieghiamo, in modo da portarci a metà rettangolo. L’altra metà del rettangolo, invece, la tagliamo a strisce. Arrotoliamo e, con le dita, allarghiamo leggermente le strisce. Tagliamo dello spessore di 3 cm circa.

saccottini2

Inforniamo 25 minuti a 180°, forno ventilato. Completiamo con zucchero a velo. Vanno consumati entro un paio di giorni e vanno tenuti in una scatola ermetica.

saccottini3