La prova del cuoco – Puntata del 25 novembre 2016 – Il menu di oggi.

antonellaVenerdì 25 novembre 2016, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella.

Pascucci, in trasferta a Doha, Giappone, lascia il posto ad un giovane, Roberto Valbuzzi, che dopo aver ricevuto innumerevoli complimenti da una Antonella in preda all’ormone (!), prepara il primo piatto. Ecco le caramelle di pasta fresca ripiene di gamberi e patate.

Ingredienti

caramelle1

  • Per la pasta: 400 g farina, 3 uova, acqua, 1 pizzico di sale
  • Per la farcia: 10 code di gamberi pulite, 1 patata, qualche foglia di prezzemolo fresco, olio evo, sale e pepe
  • Per la salsa: 1 broccolo siciliano, 1 filetto di acciuga, olio evo, sale e pepe

Procedimento

Per la pasta, lavoriamo la farina con l’uovo ed un pizzico di sale. Ottenuto un panetto omogeneo, lasciamo riposare la pasta, coperta da pellicola trasparente, per 30 minuti. Quindi, stendiamo una sfoglia sottile. Ricaviamo dei rettangoli.

Per il ripieno, priviamo i gamberi della coda, quindi li tuffiamo in acqua calda, ma non a bollore. Dopo 2-3 minuti, li scoliamo e li trasferiamo nel mixer con la patata lessa, il prezzemolo, un filo d’olio, sale e pepe. Frulliamo, fino ad ottenere una crema. Se troppo asciutta, mettiamo un po’ d’acqua: dev’essere ben compatta.

Per la salsa, mettiamo nel bicchiere del mixer ad immersione il broccolo lessato, l’acciuga, un filo d’olio, sale e pepe. Frulliamo ad immersione. Se troppo asciutto, allunghiamo con dell’acqua.

Sopra ciascun rettangolo di pasta fresca, mettiamo un cucchiaino di ripieno. Richiudiamo i rettangolini e diamo la forma di caramelle. Poniamo in frigorifero, a riposare, per un po’. Quando le caramelle sono ben fredde, le tuffiamo nell’acqua che deve sfiorare il bollore, ma non deve bollire.

Scaldiamo leggermente la crema di broccolo. Quindi scoliamo le caramelle e le saltiamo in padella con un filo d’olio. Le serviamo su un letto di crema di broccoli, con semi di papavero e prezzemolo tritato.caramelle2

Appuntamento irrinunciabile del venerdì, quello con Gabriele Bonci, che anche oggi presenta una delle sue creazioni, una pizza d’alpeggio con impasto al mais.

Ingredienti

  • 200 g di farina di mais, 300 g di acqua calda; 1 Kg di farina bianca, 4 g di lievito, 700 g acqua, 15 g di sale, 10 g di olio evo, fontina, noci sbriciolate, verza sbianchita e grigliata, speck affettato, rosmarino.

Procedimento

In una ciotola, mettiamo 200 g di farina di mais con 300 g di acqua calda. Dopo qualche minuto, uniamo il composto ottenuto ad 1 Kg di farina bianca, 4 g di lievito e 60% di acqua (ovvero, 600 g). Lavoriamo, aggiungendo man mano l’acqua, fino ad ottenere un composto omogeneo. Quindi, inseriamo 15 g di sale, 10 g di olio evo e ancora 10% di acqua (ovvero, 100 g circa). Finiamo di impastare (10 minuti circa). Lasciamo lievitare 24 ore, in frigorifero.

Stendiamo delicatamente su una teglia. Disponiamo sopra delle fette di fontina ed inforniamo, al massimo della temperatura, fino a doratura (prima parte bassa del forno, poi alta). Disponiamo sopra delle noci sbriciolate, della verza sbianchita e grigliata e dello speck affettato. Profumiamo con del rosmarino tritato finemente.

pizza

A colazione con Sal De Riso! Il maestro pasticcere partenopeo pensa alla nostra colazione, preparando la pasta sfogliata perfetta per confezionare dei deliziosi cornetti, fagottini e girelle.

Ingredienti

cornetti

  • 1,5 Kg farina, 75 g lievito di birra, 250 g burro, 300 g zucchero, 30 g miele, 750 g uova intere, 38 g sale, 1 bacca di vaniglia, 1 arancia grattugiata
  • Per sfogliare: 650 g burro

Procedimento

Dapprima, Sal ci informa che con 1,5 Kg di farina viene un impasto finale di 3 Kg. Veniamo al procedimento. In un’impastatrice, inseriamo la farina ed il lievito di birra sbriciolato. Aggiungiamo metà dello zucchero e metà delle uova. Lasciamo impastare qualche istante. Inseriamo il burro morbido, in due o tre tempi. Quindi, inseriamo il miele, il sale e le rimanenti uova. Profumiamo con i semi della bacca di vaniglia e la scorza grattugiata di arancia o limone. Se non gradite, fermatevi alla vaniglia. Lasciamo impastare per almeno 20 minuti. Ottenuto un impasto liscio ed elastico, lo lasciamo lievitare in frigorifero, coperto da pellicola, per qualche ora.

La sfogliatura

cornetti1

Stendiamo la pasta dello spessore di mezzo cm. Ottenuto un rettangolo, al centro posizioniamo il burro (circa 650 g), che abbiamo leggermente appiattino col matterello. Ripieghiamo sul burro i lembi dell’impasto. Quindi, stendiamo col matterello. Diamo le pieghe a tre, o a portafogli (ultima foto): ripieghiamo un lembo verso il centro; pieghiamo l’altro lembo sul precedente. Lasciamo riposare in frigorifero per 1 ora, quindi ripetiamo l’operazione (delle pieghe) per altre 2 volte. Dopo l’ultimo riposo in frigorifero, stendiamo la pasta, mantenendo lo spessore di mezzo cm.

cornetti3

  • Per i cornetti: ritagliamo dei triangoli; mettiamo alla base dei triangoli una cucchiaiata di confettura o crema a scelta; arrotoliamo sulla confettura ed otterremo il classico cornetto.

girelle

  • Per le girelle: ricaviamo un rettangolo di sfoglia; spalmiamo uno strato di crema pasticcera e disponiamo sopra le uvette; arrotoliamo e tagliamo il rotolo ottenuto a fette, dello spessore di 2 cm circa. Mettiamo ciascuna girella in uno stampino monoporzione.

fagottino

  • Per i fagottini: ritagliamo dei rettangoli; alla base di ciascun rettangolo mettiamo le pere sciroppate a cubetti; arrotoliamo sul ripieno, in modo da formare un salsicciotto e tagliamo alla lunghezza desiderata.

Lasciamo lievitare 6-7 ore ancora. Poi, inforniamo a 180° fino, a doratura (circa 15 minuti).