La prova del cuoco – Puntata del 4 maggio 2017 – Il menu di oggi.

antonellaGiovedì 4 maggio 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

llp1Minestrone estivo | Anna Moroni

Ad aprire la puntata di oggi e ad offrirci il primo piatto è l’infallibile Annina Moroni, che prepara una versione estiva del minestrone. E’ buono anche freddo, in estate. Meglio caldo, invece, in inverno…

  • 1 grossa cipolla, 3 carote, 1 cuore di sedano, 1/4 cavolo verza, 200 g fagiolini, 2 patate medie, 4 pomodori pelati, 1 porro, 150 g zucca, 1 mela, 100 g bieta, 1 spicchio d’aglio
  • Per il pesto: 1 manciata di foglie di basilico, 1 spicchio di aglio, 20 g pinoli, 30 g formaggio grattugiato, 10 g pecorino grattugiato, olio evo

minestrone2 Tagliamo a tocchetti la zucca, che abbiamo prima privato della buccia. Tagliamo la verza a listarelle ed i fagiolini a tocchetti (prima, però, li priviamo delle punte). Peliamo e tagliamo a tocchetti la mela. Affettiamo la cipolla di tropea. Peliamo e tagliamo a tocchetti le patate. Facciamo soffriggere il trito (grossolano) di sedano, carota e cipolla. Quando è ben rosolato, uniamo il pomodoro. Aggiungiamo anche i porri a rondelle, i fagiolini, la cipolla di tropea, i piselli (anche surgelati), le patate, la verza, gli spinaci e, da ultima, la mela. Copriamo con l’acqua bollente e lasciamo cuocere circa 2 ore, coperto.

llp2Prepariamo il pesto: frulliamo con un mixer ad immersione il basilico con 2 cubetti di ghiaccio, un pezzetto di aglio, una manciata di pinoli, pecorino e parmigiano grattugiati, infine olio extravergine d’oliva. Se serve, aggiungiamo poca acqua ghiacciata. Ottenuta una crema omogenea, finiamo di frullare. Serviamo il minestrone con gocce di pesto.minestrone

Caesar salad rivisitata | Fabrizio Nonis

La specialità del giorno è del macellaio Fabrizio Nonis, assente da parecchie settimana dalle cucine del Cuoco. Oggi, un piatto estivo, una caesar salad rivisitata.

  • 700 g petto di pollo, 700 g suprema di tacchino, 500 g pane grattugiato, 4 uova, 4 rametti di rosmarino, 15 ravanelli, 500 g misticanza, 200 g valeriana, 2 peperoni rossi, 2 peperoni gialli
  • Per la salsa erborinata: 4 fili di erba cipollina, 300 g yogurt bianco, 200 g formaggio Pastorut o erborinato a scelta, olio evo, sale

caesar Ricaviamo i filetti dal petto di pollo e tacchino e li tagliamo a cubetti piccoli. Immergiamo quest’ultimi nel tuorlo ben sbattuto. Sgoccioliamo leggermente i cubetti di carne e li passiamo nel pangrattato aromatizzato con del rosmarino fresco tritato. Se vogliamo esser precisi, scuotiamo i cubetti impanati con un setaccio, in modo da eliminare la panatura in eccesso. Friggiamo la carne in padella, con un dito d’olio di semi ben caldo. Facciamo dorare uniformemente.

llp3Prepariamo l’emulsione: in un bicchiere da mixer mettiamo il gorgonzola con lo yogurt e l’erba cipollina. Frulliamo ad immersione. Su un piatto da portata, disponiamo l’insalatina, i ravanelli, i peperoni grigliati a striscioline, i cubetti di carne fritta e condiamo il tutto con l’emulsione al formaggio.caesar2

Il benessere in cucina | Evelina Flachi

Oggi la Dottoressa Evelina Flachi ci parla di come migliorare la memoria, in ambito culinario. E’ falso che bisogna evitare i consumi di zuccheri, questi forniscono energia e aiutano il cervello, facciamo però attenzione a zuccheri semplici e complessi e scegliamo i secondi che hanno un assorbimento energetico più lento. Caffè e cacao non sono dannosi. Fa bene mangiare tanto pesce, attenzione ai cibi fritti perchè diminuiscono la concentrazione, il sonno aiuta la memoria, bisognerebbe dormire almeno 7 ore.

llp4Curzoli allo scalogno di romagna | Luisanna Messeri

Infine, facciamo un salto nel passato con Lorenzo Branchetti. Torniamo al 23 febbraio del 1993, quando Fiorello cantava col suo mitico codino al Karaoke e Laura Pausini vinceva a Sanremo. In cucina, insieme a Luisanna Messeri, prepariamo un piatto molto amato negli anni ’90 e dalla Pausini, i curzoli allo scalogno di romagna.

  • per la pasta: 400 g di farina, 100 g di farina di semola di grano duro, 5 uova, sale qb
  • 400 g di scalogno, 500 g di pomodorini datterini, 150 g di formaggio grattugiato, olio extravergine di oliva, sale e pepe qb

llp1Facciamo la pasta impastando la farina normale, quella di semola di grando duro con le uova e un pizzico di sale. Lasciamo riposare il panetto ottenuto, lo stendiamo con il mattarello ma non troppo sottile, quindi ritagliamo i curzoli, ossia una sorta di spaghettoni. Lessiamo la pasta fresca in acqua bollente e salata.

llp1 In una padella scaldiamo un goccio di olio extravergine di oliva e uniamo gli scalogni tagliati a fettine e li lasciamo sudare per circa 20 minuti. Sbollentiamo qualche minuto i pomodorini in un padellino, poi li scoliamo, raffreddiamo e tagliamo a metà. Li uniamo agli scalogni e facciamo cuocere il tutto altri 10 minuti, salando e pepando a piacere. Scoliamo la pasta fresca nel sugo, mantechiamo. Spolveriamo di formaggio grattugiato e … buon appetito.

llp2Gara dei cuochi

Pomodoro: Mauro Improta con Meris Spadaccini

Peperone: Renato Salvatori con Ilaria Mello

Giuria: Fede, Tinto, Lidia Bastianich. Vince il pomodoro, il punto va a Meris.

llp5