I migliori anni – Seconda puntata del 5 maggio 2017 – Carlo Verdone tra gli ospiti.

anni4Seconda puntata con la nuova serie de I migliori anni, il programma di Raiuno ideato e condotto da Carlo Conti, affiancato anche questa volta da Anna Tatangelo. L’esordio di venerdì scorso è stato molto al di sotto delle aspettative, solo il 18% di share, e il programma è risultato opaco, ripetitivo, molto noioso. Sembrava di vedere una replica e di assistere a momenti senza un filo logico, una puntata che sembrava non costruita e improvvisata come fosse materiale tratto dalle teche Rai. La magia e l’atmosfera di un tempo non si sono proprio sentite.

I milgiori anni 2017

Si gioca quindi con la memoria per rivivere le pagine più belle della nostra storia attraverso la musica, il cinema, la televisione, le curiosità, i volti amati e quelli dimenticati di oltre mezzo secolo di costume e cronaca del nostro Paese.

Riflettori accesi ancora una volta sulla nostra storia di Italiani, in un avvincente gioco che mette al centro dello spettacolo la memoria e l’immaginario collettivo, attraverso personaggi celebri, tradizioni, canzoni e film. A confronto i decenni dagli anni ’60 ai ’90 che una giuria di ragazzi dai 18 ai 20 anni sarà chiamata a giudicare per decretare il decennio più seducente.

I migliori anni | Seconda puntata 5 maggio 2017 | Tutti gli ospiti

Carlo Verdone al centro della puntata con i personaggi cult nati dal suo straordinario talento, la lunghissima carriera e la genialità di ogni sua interpretazione saranno il leitmotiv del formidabile viaggio che l’istrionico attore e regista ripercorrerà insieme al conduttore, a colpi di film, aneddoti e gag comiche.

A tenere alto l’onore degli anni ’60, un’intimissima Wilma Goich, con la dolcezza de Gli occhi miei, mentre paladini degli anni ’70 saranno Rosanna Fratello, con la sensuale Sono una donna, non sono una santa, e la band a stelle e strisce The Ritchie Family, con l’intramontabile The Best Disco In Town.  Spazio poi al pop d’oltremanica con lo storico frontman dei Frankie Goes To Hollywood, il leggendario Holly Johnson, voce di grandi hit come l’esplosiva Relax e la romanticissima ballad The Power Of Love. Sul palco anche il fondatore dei Level 42, Mark King, e le più belle melodie anni ‘80 di casa nostra interpretate da Teresa De Sio, con la sua Voglia ‘e Turna’, e dal cantautore Marco Armani, con Tu dimmi un cuore ce l’hai. 

Per gli anni 90 arriveranno i mitici Jalisse, che nel 1997 furono travolti da un successo fulmineo con la loro Fiumi di Parole, mentre Peppino di Capri sarà il protagonista dello spazio “Jukebox”, con una carrellata dei più bei successi, da Roberta all’intramontabile Champagne, eseguiti live all’inseparabile pianoforte.  E dopo tanta musica il viaggio nella memoria continuerà con uno dei volti cult del piccolo schermo: Erik Estrada, il Frank Poncharello protagonista del telefilm Chips, un must per tutta la famiglia.

Noi che… | Cosa resterà dei migliori anni

Spazio speciale alla memoria collettiva del pubblico a casa con i “Noi che…”, tante frasi legate ai propri ricordi condivise utilizzando Internet e i profili social del programma. E, in più, via web il pubblico da casa potrà contribuire a riempire i “carrelli dei decenni”, una bacheca di video, foto, oggetti e ricordi con cui scrivere insieme il racconto di “Cosa resterà dei Migliori Anni”. Gli adulti si riapproprieranno con più orgoglio del proprio tempo e i giovani potranno invitare genitori e nonni a “frugare in cantina”, per cercare tesori nascosti. Complicità, gioco, scoperte, incontro tra generazioni sull’onda della memoria.

Prodotto da Rai1 e realizzato in collaborazione con Endemol Shine Italy, “I Migliori Anni” è un programma di Carlo Conti, Ivana Sabatini, Emanuele Giovannini, Leopoldo Siano, Mario d’Amico, Francesco Valitutti. Le musiche sono di Pinuccio Pirazzoli, le coreografie di Fabrizio Mainini e i costumi di Donato Citro. La scenografia è di Flaminia Suri e Gennaro Amendola. La regia è firmata da Maurizio Pagnussat.