La prova del cuoco – Puntata del 8 maggio 2017 – Il menu di oggi.

antonellaLunedì 8 maggio 2017, come ogni giorno, c’è solo un programma che dispensa consigli, ricette e divertimento, altro non può essere che La prova del cuoco che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Anche nella puntata odierna Antonella e tutto lo staff del programma sono pronti con nuove ricette e nuove rubriche. In anteprima il consueto almanacco di Antonella e la ricetta sprint.

llp6Panino napoletano maxi | Gino Sorbillo

Rinascono… cuochi a primavera, con la rubrica che torna ad aprire la puntata del lunedì. Oggi David Povedilla e Gino Sorbillo. Lo chef spagnolo prepara una versione vegetariana della paella, la fideua di verdure. Gino Sorbillo risponde con una specialità partenopea, il panino napoletano maxi.

  • Per l’impasto: 210 g acqua, 320 g farina, 13 g sale, 4 g zucchero, 3 g lievito di birra fresco, 20 g strutto
  • Per il condimento: prosciutto cotto, provolone, salame, pancetta, 2 uova sode, ciccioli, 1 rosso d’uovo

llp12

Sciogliamo il lievito nell’acqua. Aggiungiamo metà della farina. Mescoliamo, quindi inseriamo il sale e lo zucchero. Aggiungiamo la farina rimasta ed impastiamo. Prima di finire l’impasto, uniamo lo strutto. Impastiamo ancora (in totale, circa 10-12 minuti). Otterremo un impasto, liscio ed elastico, di circa 550 g. Inseriamo in una ciotola con coperchio e lasciamo lievitare per 8 ore.

llp7Lo stendiamo, pressandolo con forza e ‘schiaffeggiandolo’, in modo da ottenere un rettangolo abbastanza sottile, lungo circa 40 cm. Disponiamo sopra i ciccioli, i salumi ed i formaggi a cubetti. Spolveriamo con del pepe nero e finiamo con delle uova sode sbriciolate. Pieghiamo, dal lato lungo, il primo lembo verso il centro. Sovrapponiamo l’altro lembo. Eliminiamo la pasta in eccesso ai lati, sigillando per bene i bordi. Trasferiamo su una teglia, schiacciandolo leggermente. Spennelliamo con l’uovo sbattuto e inforniamo a 180° per 23 minuti.

panino

Fideuà di verdure, paella di verdure | David Povedilla

David Povedilla  prepara una versione vegetariana della paella, la fideuà di verdure.

  • per il brodo: 1,5 l di acqua, 1 carota, 1 porro, 1 cipolla bianca, 1 pomodoro, 100 g di sedano, 40 g di olio extravergine di oliva, 3 spicchi di aglio, 15 g di pepe nero in grani, 10 g di chiodi di garofano
  • per la fideuà: 400 g di pasta secca, 100 g di piselli, 100 g di carote, 120 g di olio extravergine di oliva, 100 g di fagioli corallo, 90 g di peperoni rossi, 90 g di peperoni verdi, 90 g di zucchine, 8 asparagi verdi, 50 g di cipolla di Tropea, 80 g di ceci precotti, 2 spicchi di aglio,150 g di passata di pomodoro,25 g di sale, paprika dolce qb, 1 l di brodo vegetale, zafferano qb, prezzemolo e limone per guarnire

llp2Facciamo il brodo e in una pentola capiente mettiamo la carota, il porro, la cipolla, il sedano, il pomodoro, tutti tagliati a pezzetti, aggiungiamo l’olio extravergine di oliva, l’aglio e facciamo rosolare bene. Uniamo un po’ di pepe in grani, qualche chiodo di garofano, l’acqua e facciamo cuocere il tutto per circa 40 minuti. Filtriamo il brodo ottenuto con un colino.

llp3Facciamo la paella mettendo l’olio nell’apposita padella, quindi uniamo gli spicchi di aglio schiacciati, le punte degli asparagi. Rosoliamo, uniamo la salsa di pomodoro, i fagioli tagliati a julienne, peperoni rossi e verdi, zucchine, carote tagliati tutti a cubetti e i piselli. Facciamo rosolare bene tutto, poi togliamo l’aglio.

llp1Saliamo leggermente, mettiamo un pochino di paprika dolce, quindi uniamo la pasta e il brodo vegetale fatto. Mettiamo anche dello zafferano, quindi i ceci già precotti.

llp4Cuociamo per 4/5 minuti a fiamma alta, poi abbassiamo il fuoco e facciamo cuocere per circa altri 12 minuti, fino a che il brodo sarà asciugato del tutto. Lasciamo raffreddare e decoriamo con del prezzemolo e spicchi di limone. Buon appetito.

llp5Pappa al pomodoro con uovo | Anna Moroni

Il primo piatto, che oggi è anche un piatto del recupero, ce lo prepara Annina Moroni. Con gli avanzi del frigorifero, pane raffermo, pomodori e uova, Annina prepara la mitica pappa al pomodoro con uovo.

  • 1 costa di sedano, 1 carota media, 1 cipolla, 1 ciuffo di prezzemolo, 1 spicchio d’aglio, 400 g pane raffermo, 800 g pomodori rossi, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 1 ciuffo di basilico, formaggio grattugiato, 4 uova, olio evo, sale e pepe

llp13Incidiamo i pomodori freschi a croce. Li immergiamo in acqua bollente per pochi istanti. Li scoliamo e li immergiamo in acqua ghiacciata. Peliamo i pomodori. Li tagliamo a pezzettoni, li priviamo dei semi e della parte centrale, quindi li tagliamo a pezzettini più piccoli. Facciamo soffriggere il trito di sedano, carota e cipolla con un filo d’olio. Aggiungiamo il pane raffermo, senza crosta, a pezzettoni. Facciamo rosolare per bene. Uniamo il pomodoro e mescoliamo. Aggiungiamo l’estratto di pomodoro ed ‘anneghiamo‘ nel brodo vegetale o nell’acqua calda. Lasciamo cuocere per 10 minuti al massimo, mescolando con una frusta, in modo che il pane di spappoli.

llp8Profumiamo con delle foglie di basilico spezzate. E’ buona sia calda, che fredda. Prepariamo l’uovo. Scaldiamo l’acqua con un po’ di sale ed un paio di cucchiai di aceto bianco. A parte, sgusciamo l’uovo. Quando l’acqua è quasi a bollore, giriamo, in modo da formare un vortice. Inseriamo l’uovo sgusciato al centro del vortice. Mescoliamo delicatamente, in modo da formare la camicia dell’uovo. Quando l’uovo è bianco, ovvero dopo 2-3 minuti, lo preleviamo con una schiumarola e lo posizioniamo sulla pappa al pomodoro tiepida. Spolveriamo con formaggio grattugiato, sale e pepe.

pappa

Roll katsu con salsa ai semi di sesamo | Hiro Shoda

Dopo un classico della cucina nostrana, un piatto dal sapore orientale… A prepararcelo è Hiro Shoda. Mentre Antonella racconta, per l’ennesima volta, il suo viaggio in Giappone, Hiro prepara una specialità nipponica. Prepariamo i roll katsu con salsa ai semi di sesamo.

  • Per i roll: 8 fettine di lonza di maiale, 8 fette di provolone, 1 uovo, 100 g panki (pangrattato giapponese), farina, sale
  • Per la salsa: 100 g tahina (crema di semi di sesamo), 30 g salsa di soia, 20 g zucchero semolato, 60 g acqua
  • Olio di semi per friggere, prezzemolo riccio, 2 fette di limone

llp15Disponiamo le fettine di maiale su un tagliere. Copriamo con delle fettine sottili di formaggio. Arrotoliamo stretti, in modo da creare dei rotolini. Li infilziamo con degli stecchi di legno, in modo da sigillare le estremità. Passiamo nella farina, quindi nell’uovo sbattuto, infine nel pane grattugiato grosso. Scaldiamo dell’olio di arachidi, profondo, a 160-170°. Immergiamo gli involtini impanati.

llp9Per la salsa di sesamo, tostiamo leggermente i semi di sesamo in padella. Passiamo i semi al mortaio, con zucchero, acqua e salsa di soia. Pestiamo fino ad ottenere una pasta.

llp14In alternativa, compriamo la tahina (crema di sesamo già pronta) e la condiamo con zucchero, acqua e soia. Possiamo accompagnare questa salsa a pesce, carne o altro a piacere.

roll

Sfogliata di pesche con crema di mandorle | Natalia Cattelani

Infine, è Natalia Cattelani a ingolosirci con uno dei suoi meravigliosi dolcetti. Anche oggi una tortona a base di frutta, da preparare alle nostre mamme, domenica prossima. Prepariamo la sfogliata di pesche con crema di mandorle.

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • Per la crema: 100 g mandorle spellate, 80 g latte condensate, 80 g yogurt greco magro, buccia di un limone, 5 pesche a pasta rossa, 2 cucchiai di confettura di pesche, zucchero a velo

sfogliataPartiamo dalla base. Stendiamo un disco di pasta sfoglia già pronta, anche senza glutine. Ritagliamo un disco, in modo da lasciare un bordino spesso circa 1,5 cm. Spennelliamo il bordo del disco con poca acqua. Quindi pizzichiamo il bordino, in modo da formare un decoro, e lo sovrapponiamo alla base, in modo da creare un bordo al nostro disco. Possiamo anche sovrapporre semplicemente il bordo sul disco, senza pizzicarlo.

sfogliata4

Bucherelliamo con una forchetta, spolveriamo con lo zucchero a velo e inforniamo per 20 minuti a 180°. Per la crema, immergiamo le mandorle bianche in acqua e le lasciamo riposare per qualche ora.

llp10Le trasferiamo nel bicchiere di un mixer, con lo yogurt greco ed il latte condensato diluito con un cucchiaio di acqua. Frulliamo ad immersione. Se serve, aggiungiamo un po’ di succo di limone. Profumiamo infine con la buccia di limone grattugiata.

sfogliata3Spalmiamo la crema sulla base cotta e già raffreddata. Disponiamo sopra le fettine di pesca a spirale. Possiamo fare lo stesso con le fragole o altra frutta. Per glassare, sciogliamo la confettura di pesche con un po’ d’acqua in un pentolino. Spennelliamo le pesche con la miscela ottenuta. Conserviamo in frigorifero.

sfogliata2

Gara dei cuochi

Pomodoro: Francesca Marsetti con Chiara Colagrande

Peperone:Diego Bongiovanni  con Massimo Bitozzi

Giuria: Fede, Tinto, Lidia Bastianich. Vince il pomodoro, il punto va a Chiara.

llp11